Donatella uccisa dal marito, le parole d'amore per il marito nell'ultima story Instagram: «Siamo la fine del mondo»

Donatella uccisa dal marito, le parole d'amore per il marito nell'ultima story Instagram: «Siamo la fine del mondo»
Donatella uccisa dal marito, le parole d'amore per il marito nell'ultima story Instagram: «Siamo la fine del mondo»
3 Minuti di Lettura
Domenica 19 Giugno 2022, 12:26 - Ultimo aggiornamento: 20 Giugno, 16:28

Nove anni di matrimonio e qualche crisi. Ma ci stavano provando a salvare la relazione anche per amore dei due figli, uno di due e uno di sette anni. Nella sua ultima story sul suo profilo Instagram Donatella Miccoli, 38 anni, originaria di Mesagne ma residente a Novoli, uccisa a coltellate dal marito Matteo Verdesca che poi si è tolto la vita dandosi fuoco, aveva rinnovato il suo amore per il marito.

Donatella, uccisa a coltellate in casa: il marito Matteo trovato morto. «Si è suicidato dandosi fuoco»

La story risale alle 20 di sabato sera: i due erano andati a fare una passeggiata in centro in paese allestito per la fiera di San Luigi. Una foto insieme, sorridenti, come tante altre postate sui loro profili e la colonna sonora di della canzona di Anto Paga "La parte più bella di me". Le post le frasi della canzone: "E insieme siamo la fine del mondo/E vorrei svegliarmi con il tuo profumo/Ogni canzone mi parla di te" e il tag del marito.

Chi era Donatella Miccoli, uccisa dal marito: era commessa e mamma. Le voci sulla separazione

Nove anni di matrimonio, due figli e un terzo - di lui avuto dalla precedente relazione - oggi 18enne a cui Donatella pare fosse molto affezionata. Il matrimonio attraversava un periodo di crisi ma stavano cercando insieme di cercare di risolvere. Poi il dramma nella notte di ieri: intorno alle 2 di notte, dopo una lite, Matteo l'avrebbe colpita con una coltellata mortale. Poche ore dopo è stato trovato morto anche lui, carbonizzato nella sua auto andata a fuoco: secondo le prime ipotesi si sarebbe suicidato dandosi fuoco. Una storia terribile.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA