Daniele De Santis: cappuccio in testa, zaino giallo e guanti, l'immagine del killer dei fidanzati in fuga

Venerdì 25 Settembre 2020

Le telecamere di via Rudiae hanno ripreso un uomo vestito di nero, con uno zaino chiaro - forse giallo - sulle spalle, il cappuccio della felpa in testa, mentre si allontana da via Montello. L'immagine, pubblicata questa mattina in esclusiva dalla Gazzetta del Mezzogiorno, non è chiara e l'uomo è di spalle. Ma è un frame che gli investigatori stanno esaminando con meticolosità perché potrebbe costituire la chiave di volta per individuare e arrestare l'assassino di Daniele De Santis ed Eleonora Manta, la coppia uccisa lunedì sera a Lecce a colpi di coltello, con cieca ferocia. 

La pista passionale, quella che condurrebbe a un corteggiatore respinto da Eleonora, è per il momento la più accreditata, ma non si esclude nessuna ipotesi, magari legata alla professione di lui, che era amministratore di condominio. Un aiuto concreto potrà venire dai pc dei due giovani uccisi, entrambi sequestrati, e dai loro cellulari: si cerca un messaggio, una email, che porti la firma del killer, in fuga da quattro, lunghissimi giorni. 

Ultimo aggiornamento: 18:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA