Covid, il professore Rappuoli e i super anticorpi monoclonali: «Rendono immuni le persone per sei mesi». Ecco quando saranno pronti

Domenica 25 Ottobre 2020 di Simone Pierini
Covid, il professore Rappuoli e i super anticorpi monoclonali: «Rendono immuni le persone per sei mesi». Ecco quando saranno pronti

«L'anticorpo monoclonale ha due usi: una per le persone sane. Gli viene dato un anticorpo oggi e da domani sono protette e sono immuni per 6 mesi». A Che Tempo Che Fa su Rai3 ospite di Fabio Fazio è il direttore scientifico vaccini della Glaxo Smith Kline (Gsk) Rino Rappuoli che ha presentato il lavoro che sta svolgendo per contrastare la pandemia Covid 19. Rappuoli insieme al suo team sta sviluppando un "super anticorpo monoclonale" in grado di proteggere le persone rendendole immuni per almeno sei mei.

«Il nostro piano di lavoro - ha spiegato parlando dei tempi prima della messa in circolo del "farmaco" - incominciare le prove cliniche prima di Natale, finirle entro febbraio e a marzo avere il farmaco a disposizione, le prime decine di migliaia di dosi e poi averne sempre di più».

«Abbiamo bisogno di vaccini per prevenire in futuro questa malattia ma nel frattempo abbiamo tante persone infette - sottolinea Rappuoli - Sviluppare le cure non è facile. Noi e pochi laboratori nel mondo ci siamo messi a sviluppare degli anticorpi monoclonali».
 

«Gli anticorpi monoclonali - aggiunge - sono delle sostanze naturali presenti nel sangue dele persone che guariscono dal virus e che permettono a queste persone di guarire. Noi siamo riusciti a prendere il sangue di alcune persone convalescenze. Siamo riusciti a fare dei vaccini per prevenire la pandemia e degli anticorpi monoclonali per curarla in tempi record e che ormai questi vaccini sono in prove cliniche».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA