Morto di Covid un volontario no-vax della Protezione civile: prestava servizio negli hub vaccinali

L'uomo era un membro attivo della protezione civile, faceva parte anche del consiglio direttivo

Mercoledì 19 Gennaio 2022
Morto di Covid un volontario no-vax della Protezione civile: prestava servizio negli hub vaccinali

E’ morto a causa del Covid un volontario della protezione civile e no vax convinto. L’uomo era ricoverato reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Forlì ed è venuto a mancare a seguito della gravi complicanze polmonari provocate proprio dal coronavirus.

 

 

Leggi anche > Morto l'uomo più anziano al mondo

 

 

Foto: Ansa

 

 

Covid, morto il volontario della protezione civile no vax

 

 

Carlo Aleo, sessantaseienne residente a Castrocaro Terme, volontario della protezione civile, e no vax dichiarato, è morto nei giorni scorsi nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Forlì a seguito della gravi complicanze polmonari provocate dal coronavirus, come fa sapere l'edizione locale del Resto del Carlino. L'uomo era un membro molto attivo della protezione civile, da circa all'inizio della pandemia, e  faceva parte anche del consiglio direttivo. Proprio in questa veste aveva prestato servizio al grande centro vaccinale allestito nelle strutture fieristiche della città, pur non aderendo in prima persona alla campagna di immunizzazione al Covid-19. All'hub si era occupato dell'accoglienza e dello smistamento delle persone intenzionate a vaccinarsi.

Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio, 09:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA