Covid, morta Antonella Patrone: l'infermiera del Cardarelli di Napoli aveva 57 anni

Covid, Antonella muore a 57 anni: faceva l'infermiera al Cardarelli di Napoli
Covid, Antonella muore a 57 anni: faceva l'infermiera al Cardarelli di Napoli
2 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Novembre 2020, 16:32

Il Covid ha fatto tantissime vittime tra medici, infermieri e lavoratori della sanità: professionisti in prima linea contro la pandemia, definiti eroi durante la prima ondata, troppo spesso bistrattati ora. E tra le vittime più recenti in questi giorni c’è Antonella Patrone, infermiera all’ospedale Cardarelli di Napoli, infettatasi una settimana fa e che è stata uccisa dal virus dopo alcuni giorni di ricovero.

Leggi anche > Galli: «I medici vogliono lockdown totale. Non ripetiamo gli errori dell'estate»

La sua storia la racconta oggi Repubblica nelle pagine napoletane: Antonella potrebbe essere stata infettata dopo un contagio che aveva coinvolto il figlio. Quando sono arrivati i primi sintomi gravi è stata ricoverata prima nella struttura Covid 3, poi al Covid 1: le sue condizioni si sono però aggravate velocemente.

Mssa in ossigenoterapia con il casco, ciò non è bastato a salvarle la vita. Nel giro di due giorni ha perso la vita dopo essere finita in rianimazione. E in barba a chi continua a dire che il coronavirus uccide solo gli anziani ultraottantenni con altre patologie, Antonella aveva solo 57 anni: l’ennesima conferma che di Covid si può morire anche se si è giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA