Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, il bollettino di oggi lunedì 29 novembre 2021: 7.975 nuovi contagi e 65 vittime. Aumentano le terapie intensive

Covid, il bollettino di oggi lunedì 29 novembre 2021: nuovi contagi e vittime
Covid, il bollettino di oggi lunedì 29 novembre 2021: nuovi contagi e vittime
4 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Novembre 2021, 13:33 - Ultimo aggiornamento: 17:33

Covid Italia, il bollettino di oggi lunedì 29 novembre 2021: nuovi contagi e vittime.

Sono 7.975 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia a fronte di 276mila tamponi eseguiti. Il tasso di positività si attesta al 2,9%, in crescita rispetto al 2,5% di domenica. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 65. Aumentano di 31 unità le terapie intensive, mentre sono 171 in più i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid. I guariti odierni sono 4.707.

Zaia: rischio zona gialla dalla prossima settimana

«Siamo ancora in piena pandemia: la settimana prossima potremmo rischiare di passare in zona gialla e dobbiamo tutti essere più prudenti e assumere comportamenti virtuosi». Lo ha affermato il presidente del Veneto, Luca Zaia, intervenendo stamani al Consiglio regionale, impegnato nella sessione di bilancio. «L'arma più potente che abbiamo - ha proseguito Zaia - sono i vaccini. La campagna vaccinale ha quasi raggiunto l'86% della popolazione. Ci troviamo quindi davanti a uno scenario nuovo: a parità di contagi quotidiani, abbiamo un quarto di ricoveri rispetto al passato. Pur tuttavia, anche la vita amministrativa deve continuare e ci apprestiamo ad approvare il bilancio in uno scenario emergenziale, anche se si sono registrati segnali incoraggianti di una ripresa economica. Lo sforzo fatto non è stato indifferente. Il 'sentiment' delle imprese è ora positivo, anche se ci vuole stabilità dei mercati e libertà di movimento, in un mondo ormai globalizzato, soprattutto con riferimento al Veneto, una regione - ha concluso - molto legata al mercato internazionale».

I DATI IN ARRIVO DALLE REGIONI

Sono 1.265 i nuovi contagi da Coronavirus segnalati nelle ultime 24 ore in Veneto, un dato che risente del consueto 'rallentamentò domenicale dei controlli, e che porta il totale dei casi a 514.796. Il bollettino regionale segnala 6 vittime, con un totale di 11.953. Gli attuali positivi sono 29.786. Sul versante clinico, invariati i ricoveri in area non critica (513), mentre sono in aumento di 5 i pazienti in terapia intensiva (98).

In Basilicata sono 50 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 797 tamponi molecolari, e si registrano 2 decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force riferito alle ultime 48 ore. Le persone decedute risiedevano a Rionero in Vulture e Stigliano. I lucani guariti o negativizzati sono 29. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 14 (-2); nessuno è ricoverato in terapia intensiva (sabato erano tre). Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 1.081 (+19). Per la vaccinazione, in due giorni sono state effettuate 5.462 somministrazioni di cui oltre 4.200 sono terze dosi. Finora 437.234 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79% del totale della popolazione residente), 404.362 hanno completato il ciclo vaccinale (73,1%) e 46.575 sono le terze dosi (8,4%), per un totale di 888.171 somministrazioni effettuate.

Sono 328 i nuovi casi di Covid-19 confermati in Toscana nelle ultime ventiquattro ore a seguito di 4.732 tamponi molecolari e 7.878 test rapidi effettuati, di cui il 2,6 per cento (compresi gli esami di controllo) è risultato positivo. Salgono dunque a 300.975 i casi registrati nella regione dall'avvio dell'emergenza sanitaria (lo 0,1 per cento in più rispetto al giorno prima). Ma più numerosi sono stati nelle ultime ventiquattro ore i guariti - 602, lo 0,2 per cento in più rispetto alla precedente rilevazione: 284.747 dall'inizio, il 94,6 per cento tra chi si è ammalato - e si tratta di guarigioni a tutti gli effetti, virali, certificate con tampone negativo. Oggi non si registrano nuovi decessi. Sono questi, in sintesi, i dati accertati alle 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione civile nazionale e che misurano l'andamento dell'epidemia in Toscana. Dei 328 nuovi casi - 73 nell'Asl Centro, 145 nella Nord Ovest, 110 nella Sud est - 321 sono stati confermati con tampone molecolare e 7 con test rapido, su 3.836 persone complessivamente sottoposte a controllo di cui l'8,6 per cento ha confermato la presenza del virus.

NEWS IN AGGIORNAMENTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA