Covid, donna incinta no vax contrae il virus ma decide di curarsi in casa: lei e il bambino in fin di vita

La famiglia mandava i figli a scuola in Slovenia dove non sono obbligatorie le vaccinazioni per la scuola

Lunedì 22 Novembre 2021

Convinti no vax rifiutano il vaccino e di farsi curare ma ora rischiano la vita. Una donna di 45 anni, incinta della sua seconda figlia, si è gravemente ammalata insieme alla mamma di 68 anni. L'intera famiglia di Trieste è una convinta non vax, al punto da mandare i figli a scuola in Slovenia dove non sono obbligatorie le vaccinazioni per la scuola.

 

Leggi anche > Covid, l'appello dei rianimatori: «Vaccinarsi subito e fare la terza dose»

 

La 45enne si trova ora in gravissime condizioni all'ospedale Borgo Trento a Verona intubata e incosciente dopo essersi curata a casa per giorni. La donna, incinta, dopo aver scoperto di essersi contagiata ha iniziato a curarsi da sola in casa, senza allertare nessuno, ma le sue condizioni sono peggiorate e alla fine è stato necessario il ricovero. La 45enne lotta tra la vita e la morte e il suo stato di salute è tanto grave che potrebbe anche perdere il bambino.

 

Secondo quanto riportato da La Repubblica la donna tra il quinto e il sesto mese di gravidanza, ha una polmonite che i medici definiscono "brutale". La donna rischia la vita per l'aggravarsi del suo quadro clinico che ha interessato anche il cuore oltre ai polmoni e il bambino, qualora riuscisse a sopravviere, rischia gravi danni cerebrali per la mancanza di ossigeno subita a causa dell'ipossiemia materna. Distrutto il marito della paziente, che ha visto contagiare anche sua suocera.

Ultimo aggiornamento: 14:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA