Covid, cluster a Padova nelle scuole: «Colpa di un padre No Vax»

Il genitore, nonostante la febbre da 5 giorni, avrebbe mandato a scuola e agli allenamenti di calcio il figlio, poi risultato positivo anche lui

Giovedì 4 Novembre 2021
Covid, cluster Covid a Padova nelle scuole: «Colpa di un padre No Vax»

I contagi salgono in tutta Italia. Ma in Veneto a preoccupare è soprattutto la situazione della provincia di Padova. Sono ben 34 le classi che attualmente si trovano in quarantena a causa dei contagi da Covid-19. In totale sono 52 le classi sotto la lente di ingrandimento, nel maggiore dei casi classi della scuola primaria. E il più grande focolaio scolastico sarebbe partito da un padre No Vax.

 

Leggi anche > Covid, la circolare di Figliuolo: «Curva epidemica sale, subito terza dose per evitare pandemia dei non vaccinati»

 

Secondo quanto riferito dal Corriere Veneto, il più grande focolaio di covd all'interno delle scuole della provincia di padova sarebbe partito da un genitore No Vax.

 

«A letto con la febbre da cinque giorni prima di accertare, con il tampone, la positività al Covid. Il genitore avrebbe inviato a scuola e agli allenamenti di calcio il figlio, che poi si è scoperto essere positivo. La classe del figlio è una di quelle in quarantena e ci sono state positività accertate anche nella squadra di calcio. Stiamo monitorando la situazione», ha fatto sapere l’assessore regionale alla Salute Manuela Lanzarin.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA