Coronavirus, due italiani tornano dai Balcani con gravi polmoniti interstiziali: hanno meno di 40 anni

Lunedì 3 Agosto 2020
Coronavirus, due italiani tornano dai Balcani con gravi polmoniti interstiziali: hanno meno di 40 anni

Due italiani, con meno di 40 anni, rientrati dai Balcani con gravi polmoniti interstiziali. Negli ultimi giorni a Piacenza sono stati registrati dai medici due casi di gravi polmoniti interstiziali da coronavirus, che non si vedevano da settimane. Si tratta, spiega il quotidiano Libertà, di persone con meno di 40 anni, che probabilmente hanno contratto il Covid nella zona dei Balcani, dove l'epidemia imperversa. E al ritorno a Piacenza sono state ricoverate in ospedale.

Leggi anche > Studentessa rientra dall'estero, cinque contagiati in famiglia

A parlarne con il giornale piacentino è Andrea Magnacavallo, direttore del Pronto soccorso e della Medicina d'urgenza: «In questi ultimi giorni abbiamo riscontrato alcuni casi di Covid importanti. Casi di malattie di un virus contratto in area balcanica, dove sono ancora in fase epidemica. In questo momento quello è un territorio in cui il virus è molto aggressivo. Un territorio a noi vicino, con cui abbiamo rapporti. Una questione su cui riflettere».

In questi casi «il quadro della malattia - spiega il medico - è quello classico. Il virus ha una carica importante. Hanno sviluppato la malattia in forma classica, come l'abbiamo vista in primavera. E questo è il fatto nuovo». 

Ultimo aggiornamento: 13:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA