Coronavirus in Italia, bollettino 29 marzo: 417 morti e 12.916 casi in più. Calano i positivi, salgono i ricoveri

Lunedì 29 Marzo 2021 di Domenico Zurlo
Coronavirus in Italia, bollettino 29 marzo: 417 morti e 12.916 casi in più. Calano i positivi, salgono i ricoveri

Coronavirus in Italia, il bollettino di lunedì 29 marzo del Ministero della Salute: i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore sono 12.916 su 156.692 tamponi (ieri erano stati 19.611 su 272.630 tamponi). 417 i morti di oggi (ieri erano stati 297). Con 19.725 dimessi e guariti in più gli attualmente positivi sono 565.993, 7.242 in meno rispetto a ieri quando c'era stato un incremento di 1.357 unità.

 

Leggi anche > Vaccino Johnson & Johnson, le prime dosi in Italia dal 16 aprile

 

Il tasso di positività è oggi del 8,22% (ieri era stato del 7,19%). ll totale delle vittime da coronavirus nel nostro Paese dall'inizio della pandemia sale a 108.350. Dei 417 morti di oggi 88 vengono dalla Lombardia, 55 dall’Emilia Romagna, 54 dalla Campania, 45 dal Lazio, 33 dalla Puglia e 31 dalla Toscana. La regione più colpita oggi è l’Emilia Romagna (2.011), unica oltre i duemila casi, seguita da Lombardia (1.793), Piemonte (1.504), Lazio (1.403), Campania ()1.169) e Toscana (1.021).

 

Leggi anche > Zona rossa a Pasqua, cosa si può fare e cosa no

 

 

Covid in Italia, il bollettino del 29 marzo

(clicca per visualizzare il pdf)


Il totale dei casi di Covid-19 dall'inizio della pandemia in Italia è dunque di 3.544.957, di cui 108.350 morti e 2.870.614 dimessi e guariti, 19.725 nelle ultime 24 ore. I pazienti attualmente positivi sono 565.993, ieri erano 573.235, un calo di 7.242 unità. I tamponi totali (molecolari più antigenici) effettuati solo oggi sono 156.692 (ieri erano stati 272.630). I tamponi totali effettuati fino ad oggi sono 49.249.985, mentre il totale delle persone testate è di 22.773.499.

 

Del totale dei positivi sono 533.109 quelli in isolamento domiciliare (-7.746), 29.163 ricoverati con sintomi (+462) mentre i malati in terapia intensiva sono 3.721 (+42) di cui 870 in Lombardia (+2), 398 in Emilia Romagna (-3), 380 nel Lazio (+10), 364 in Piemonte (-5), 278 in Veneto (+11), 262 in Toscana (-2) e 248 in Puglia (+10). Gli ingressi in terapia intensiva sono oggi 192 (-25 rispetto a ieri): il dato peggiore è della Puglia (27), seguita da Lazio (25), Lombardia (22), Veneto (18), Campania ed Emilia Romagna (17).

Ultimo aggiornamento: 17:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA