Firenze, paziente positiva al Covid in psichiatria: «Si teme nuovo focolaio». In quarantena anche infermieri in vacanza

Martedì 16 Giugno 2020
Paziente positiva in psichiatria: «Si teme nuovo focolaio». In quarantena anche infermieri in vacanza

Paura in Toscana per il pericolo di un focolaio in un reparto di psichiatria: la quarantena è scattata per 15 ricoverati e 32 sanitari, tutti sottoposti a test. Accade a Firenze al servizio psichiatrico di diagnosi e cura della Asl Toscana centro, alle Oblate, come racconta oggi il quotidiano La Nazione: ieri una paziente ricoverata è risultata positiva al coronavirus e ora si teme un cluster.

Leggi anche > In Cina torna la paura: a Pechino contagi in aumento

Nella struttura ci sono 15 pazienti, che sono stati sottoposti ora a test sierologici: in caso di positività agli anticorpi si passerà al tampone. Idem per 32 tra medici, infermieri e operatori socio-sanitari che erano stati a contatto con la paziente positiva al Covid-19. Ma il problema è anche un altro: alcuni membri del personale sanitario sono attualmente in vacanza (in Sardegna e in Calabria) dunque dovranno restare in isolamento, monitorati dalle autorità sanitarie.

ERA GIÀ GUARITA La donna trovata positiva era stata ricoverata ai Fraticini proprio per una polmonite da coronavirus: il tampone a cui era stata sottoposta doveva essere una formalità, prima del trasferimento in una residenza sanitaria. La positività della paziente, sottolinea La Nazione, ha colto tutti di sorpresa: ma non è chiaro se la paziente sia ancora contagiosa, anche perché gli scienziati stessi non sono ancora in grado di dirlo con certezza per via della scarsa conoscenza del virus Sars-CoV-2.

Ultimo aggiornamento: 10:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA