Coronavirus, 180 italiani bloccati a Tenerife rientrano a Napoli grazie a un volo speciale

Lunedì 16 Marzo 2020
Coronavirus, 180 italiani bloccati a Tenerife rientrano a Napoli grazie a un volo speciale

Fine dell'incubo per 180 turisti italiani, ritrovatisi improvvisamente bloccati a Tenerife dopo la decisione della Spagna di chiudere i voli da e per l'Italia. Grazie ad un volo speciale di EasyJet, 180 dei 300 nostri connazionali rimasti 'prigionieri' alle Canarie sono riusciti a tornare a Napoli.

Leggi anche > Coronavirus, 300 italiani bloccati a Tenerife dopo lo stop ai voli dalla Spagna. L'appello dei turisti: «Veniteci a prendere»​

Come riporta Il Faro Online, grazie anche all'attivazione del Consolato italiano in Spagna, i primi turisti rimasti bloccatia Tenerife sono riusciti a tornare su un volo partito da Santa Cruz e giunto a Napoli. Alcuni di loro sono poi tornati nelle loro rispettive città in treno o con noleggi auto con conducente. Tra di loro c'è anche Massimo Tamilia, noto medico di Ostia, con la sua famiglia, che ha dichiarato: «Se non fosse stato per la pressione dei media, forse la situazione non sarebbe stata ancora risolta. Anche nelle Canarie la situazione è precipitata dopo la chiusura del governo spagnolo».

I 180 italiani rientrati oggi, ora, dovranno autodenunciarsi alla Asl di appartenenza e affrontare un periodo di autoisolamento e sorveglianza domiciliare. Gli altri 120 connazionali rimasti bloccati alle Canarie, invece, torneranno in Italia a bordo di un volo Alitalia nelle prossime ore.

Ultimo aggiornamento: 22:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA