Consigliera della Lega aggredita da uno straniero: «Era senza mascherina, mi ha starnutito addosso»

Venerdì 10 Dicembre 2021
La consigliera comunale della Lega Vera Sodero

La consigliera comunale della Lega Vera Sodero  vittima di un’aggressione verbale da parte di uno straniero. I fatti sono avvenuti subito dopo pranzo in stazione. É la stessa consigliera a narrarli attraverso i social network: «Un uomo di colore senza mascherina mi ha starnutito addosso, poi ha cominciato a rivolgermi offese irripetibili. Pensando che avesse qualche problema - ha proseguito - l’ho ignorato e mi sono diretta a fare il biglietto».

 

Ma lo sconosciuto non si è placato: «Dopo alcuni minuti si è materializzato nuovamente di fronte a me e ha ripreso a proferire parole orribili. Ha urlato nei miei confronti con tale foga che numerosi passanti si sono girati per capire cosa stesse accadendo». Sodero ha concluso con un attacco all’amministrazione comunale: «É assurdo continuare a nascondere la testa sotto la sabbia parlando di percezione e di città sicura. La stazione ferroviaria presenta pesanti criticità sul fronte della sicurezza urbana».

 

Nel frattempo per tutta la giornata di ieri gli agenti della Questura e della Polizia locale hanno effettuato controlli straordinari. L’attività si è svolta in più obiettivi sensibili della città a cominciare dall’area della stazione ferroviaria e del popoloso quartiere Arcella. Obiettivo della task force è stato quello di reprimere il fenomeno dei reati predatori, ma anche quello di evitare situazioni di rischio contagio legati al Covid-19, con controlli della mascherina e del distanziamento.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA