Marito e moglie muoiono di Covid a 4 giorni di distanza. «La figlia contagiata perché l'ambulanza tardava»

Martedì 17 Novembre 2020
Coniugi muoiono di Covid a 4 giorni di distanza. «La figlia contagiata perché l'ambulanza tardava»

Marito e moglie di 71 e 63 anni sono morti, uccisi dal Covid a distanza di quattro giorni l'una dall'altro. Un dramma avvenuto in provincia di Bari, a Bitonto, dove la comunità è scossa dal doppio decesso, avvenuto dopo alcuni giorni di malattia e il ricovero in terapia intensiva a Bari: il virus ha strappato alla vita prima lei, poi suo marito. La donna non aveva altre patologie pregresse, stando a quanto appreso dall'ANSA: le condizioni di suo marito da subito erano apparse più gravi.

 

La coppia lascia tre figli, due uomini e una donna, tutti sposati, che non hanno nemmeno potuto stare accanto ai loro genitori negli ultimi istanti della loro vita. La figlia della coppia è stata a sua volta contagiata per aiutare i genitori e accompagnarli in ospedale perché - a quanto si apprende - i soccorsi del 118 tardavano e ha deciso di prenderli da casa e trasportarli al pronto soccorso. «Una vicenda che ci ha sconvolto, ha colpito la nostra comunità», sono le parole del sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, contattato dall'ANSA. «Impossibile non piangere questi nostri due concittadini - conclude - volati via entrambi per Covid in questa terribile seconda ondata».

Ultimo aggiornamento: 16:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA