Claudio, morto annegato a Castel Volturno. Si risolve il giallo del nipote disperso

Mercoledì 18 Agosto 2021
Claudio, morto annegato a Castel Volturno. Si risolve il giallo del nipote disperso

Prima la tragedia, poi il giallo che alla fine è stato risolto senza risvolti ancora più drammatici. La città di Cardito (Napoli) piange Claudio D.S., il 56enne morto annegato ieri a Castel Volturno (Caserta). Il mare mosso aveva messo in difficoltà diversi altri bagnanti e si era tentato di tutto per salvare l'uomo, ma senza successo. In quegli attimi, sembrava che anche un presunto nipote del 56enne fosse disperso.

 

Leggi anche > Incendi, 78enne muore nel tentativo di spegnere un rogo

 

Fortunatamente, si è trattato di una informazione errata, nata probabilmente dalla concitazione dei momenti. Le onde avevano infatti travolto Claudio D.S. e gli altri bagnanti avevano tentato di formare una catena umana per salvarlo. Altre due persone erano rimaste travolte dalla furia del mare ma sono state salvate e ricoverate alla clinica Pineta Grande.

 

Per parecchie ore, Guardia Costiera di Castel Volturno e Vigili del Fuoco di Caserta hanno cercato con mezzi navali, sommozzatori e un elicottero, un disperso - che, secondo molti bagnanti della spiaggia libera di Pinetamare, avrebbe dovuto essere un 25enne nipote dell'uomo deceduto - ma con il passare delle ore si è capito che la segnalazione era errata, frutto forse dell'enorme confusione che si è generata sulla spiaggia libera.

 

Solo dopo alcune ore, quando è giunto un amico della vittima, è stato chiarito che non c'era alcun nipote. Inoltre uno dei due feriti, sentito dalla Guardia Costiera, ha ammesso che un altro ragazzo era stato soccorso e aveva fatto ritorno in spiaggia. Così l'intervento di soccorso è stato chiuso.

Ultimo aggiornamento: 19 Agosto, 18:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA