Chi l'ha Visto, il dramma di Antonietta: «Vivo ancora con il mio carnefice. Le donne muoiono perché non c'è aiuto»

Mercoledì 27 Novembre 2019 di Silvia Natella
Il dramma di Antonietta a Chi l'ha Visto: «Vivo ancora con il mio carnefice. Le donne muoiono perché non c'è aiuto»

«Vivo ancora con il mio carnefice». Così Antonietta spiega ai microfoni di Chi l'ha Visto? la sua situazione tra le mura domestiche. Abita ancora con suo marito Salvatore, l'uomo dal quale aveva cercato di fuggire. Aveva preso un treno dalla sua città in provincia di Foggia, San Severo, ed era arrivata fino a Termoli, ma gli assistenti sociali e il centro anti-violenza a cui si era rivolta non sarebbero stati di aiuto. Scomparsa per un mese, è ritornata a casa.

Leggi anche > Uomo morto nel congelatore, la scoperta dopo la morte della moglie: «Lo avrebbe conservato per 11 anni»

«Io mi voglio separare, chiedete a lui perché vuole stare con me anche se mi insulta», aggiunge la donna nell'intervista in presenza del marito. L'inviato prova a mediare, ma la scena dà l'idea di quanto questo rapporto sia irrecuperabile e l'atmosfera insostenibile. «Dice che se me ne vado lontano da lui farò la putt***». «Questa è l'ultima volta che venite qui - dice Salvatore all'inviato - Si vuole separare da me? Lo faccia. Se se ne va mi prendo una donna delle pulizie».

Salvatore è accusato di averla tradita e nelle chat lette da Antonietta si parlerebbe anche del presunto tentativo di  avvelenamento ai suoi danni. La donna, però, punta il dito anche contro il sistema, che non le consente di essere libera e indipendente. Il centro anti-violenza non le ha dato il sostegno che sperava e nessuno l'ha aiutata a trovare una casa o un lavoro, come lascia intendere uno spot istituzionale contro la violenza sulle donne. 

«Non abbiamo la bacchetta magica, ma interverremo con un contributo economico in ottica di autonomia», fanno sapere le assistenti sociali intervistate. «Mi hanno detto di tornare da dove ero fuggita, è cosi che funziona? Se le donne che chiedono aiuto le aiutano così capisco perché sono tutte morte. Non c'è aiuto», le parole dure di Antonietta. 

Ultimo aggiornamento: 23:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA