Chi l'ha visto, Ilenia Fabbri aveva denunciato il marito: «Mi afferrava con le mani al collo». Ma nessuno fece nulla

Giovedì 4 Marzo 2021

Ilenia Fabbri aveva già denunciato suo marito, ma nessuno aveva mai fatto nulla. La donna era dovuta andare in pronto soccorso dopo che il marito Claudio Nanni l’aveva afferrata con le mani al collo. Ilenia aveva voluto denunciarlo raccontando di avere paura dell'uomo, ma l'atto fu archiviato senza conseguenze.

 

Leggi anche> Ilenia Fabbri uccisa, il gip: «L'ex marito voleva annientarla»

 

Chi l'ha Visto, ieri sera, è tornato sul caso della donna che si crede sia stata uccisa con un mandato da parte del marito, arrestato insieme a un'altra persona con precedenti penali per percosse ai danni di persone disabili. Nel programma è emersa la denuncia della donna che riporta: «La afferrava con le mani al collo nella parte posteriore e al polso sinistro e la strattonava contro il muro facendole battere la testa con minacce verbali». L'atto risale al 2017 quando la donna si era recata in fin di vita in ospedale.

 

Pare però che dopo la denuncia non fosse cambiato molto. In trasmissione vengono mostrati alcuni messaggi inviati dalla donna che non nasconde la sua paura. «Ho chiamato la questura, ho spiegato e raccontato che mi ha già minacciato e sono molto impaurita perché ci sono già denunce in corso», raccontava. I due erano in fase di separazione e su di lui pendava la denuncia per percosse, ma nonostante questo il giudice aveva stabilito che dovessero continuare a vivere sotto lo stesso tetto.

 

La denuncia di Ilenia viene archiviata dai Carabinieri. Nel 2018 l'uomo lascia la casa ma le vessazioni e le minacce non finiscono per la donna che continua a vivere un incubo. Prova a rifarsi una vita ma continua ad avere paura, e infatti oggi non c'è più.

Ultimo aggiornamento: 14:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA