Chat Horror, l'avvocato: «Fino a tre anni di carcere a chi ha più di 14 anni»

Mercoledì 23 Ottobre 2019 di Michela Poi

Valerio Picalarga, avvocato e dottore di ricerca in diritto pubblico: quali sono i rischi di condanna penale che i ragazzi corrono detenendo e divulgando materiale illegale?
«Per i maggiorenni e per i minorenni sopra i 14 anni esistono profili di responsabilità penale e i rischi ci sono. Le condotte sono quelle previste dal codice penale: per chi detiene materiale pedopornografico, ad esempio, la pena è la reclusione fino a tre anni, oltre a una multa non inferiore a 1549 euro. Si tratta del reato più grave. La diffusione del materiale in una chat comune e la circolazione delle immagini in rete è punita con la reclusione da uno a cinque anni e con una multa da 2.582 a 51.645 euro».

Leggi anche > Smartphone, un ragazzo su tre nasconde materiale porno e razzista​

Chi ha meno di 14 anni invece cosa rischia di fronte alla legge?
«Nulla. Chi è under 14 semplicemente non è punibile».

Allora ne rispondono i suoi genitori?
«Dipende. I genitori possono rispondere di omesso controllo, ma i reali rischi di responsabilità penale sono remoti».

 

Ultimo aggiornamento: 09:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA