Cenone di Natale, a tavola al massimo in 6 sia a casa che al ristorante

Domenica 22 Novembre 2020

Il primo Natale nell'epoca del Covid inizierà virtualmente già il 3 dicembre, quando scadrà l'ultimo Decreto del presidente del Consiglio (Dpcm) e saranno fissate le nuove disposizioni anti-virus valide anche per il periodo delle feste. L'ipotesi più attuale è che ci sia un Dpcm per il periodo dal 3 dicembre fino a ridosso di Natale e uno per le festività vere e proprie.

 

Tra le certezze, quella che le abituali tavolate tra parenti e amici quest'anno saranno un ricordo anche se potrebbe essere decretata l'apertura serale per ristoranti e pub e con una deroga da 4 a sei commensali. 

Per il Cenone in casa ci saranno raccomandazioni e non divieti, che sono inapplicabili: plausibile che non si possa essere più di sei a tavola, quindi al massimo solo conviventi e parenti stretti. «Questo Natale - conferma il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa - dobbiamo sforzarci di essere il meno numerosi possibile» perché «più si allarga la cerchia di persone che non si frequenta abitualmente e maggiore è il rischio». Dunque «immagino si possa dire 5-6 persone al massimo, ma è ovvio che non sarà possibile controllarlo».

Ultimo aggiornamento: 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA