Caterina Collovati contro Enrico Montesano: «È un negazionista teppista, meglio da comico che da bullo attempato»

Martedì 13 Ottobre 2020
Caterina Collovati contro Enrico Montesano: «È un negazionista teppista, meglio da comico che da bullo attempato

Le urla che Enrico Montesano stamattina ha rivolto ai poliziotti in borghese che gli intimavano di mettere la mascherina, andavano sanzionate in modo pesante». Non le manda a dire la giornalista Caterina Collovati che - attraverso un post su Facebook - attacca Enrico Montesano dopo aver visto le immagini del suo scontro verbale con le forze dell'ordine per non aver voluto indossare la mascherina. «Quella scena mi ha enormemente infastidita - ha aggiunto la Collovati - Un personaggio pubblico, ha l’obbligo di dare altri tipi di esempi, non può assolutamente permettersi una tale reazione nei confronti delle forze dell’ordine. Mi chiedo perché non sia stato multato».

Leggi anche > Enrico Montesano senza mascherina a Montecitorio, fermato dalla polizia


«Ha costretto addirittura i due agenti ad indietreggiare nel momento in cui alzava la voce senza mascherina con conseguente rischio di droplet - insiste la giornalista - Non vuol essere definito negazionista, forse preferisce una definizione più completa: Negazionista teppista. Non capisco perché non sia stato fermato per resistenza a pubblico ufficiale. Caro Montesano - ha concluso - preferivamo le tue vecchie esibizioni da comico, non queste da bullo attempato».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA