Firenze, blitz della polizia in un locale di scambisti: niente mascherine e nessun distanziamento

Sabato 17 Ottobre 2020
Blitz della polizia in un locale di scambisti: niente mascherine e nessun distanziamento

Sesso e Covid, il binomio che non funziona. E ancora meno per gli appassionati delle trasgressioni. Un blitz della polizia di Firenze ha colto sul fatto un locale di scambisti, il Royal Club Priveé. In seguito all'irruzione gli agenti hanno multato il proprietario (400 euro) e chiuso per cinque giorni il locale perché all'interno non venivano rispettate le disposizioni anti Covid. All'appello mancavano distanziamento e mascherine, le due misure richieste e gran voce da mesi dagli organi di governo. 

 

Come riporta la Repubblica all'arrivo della volante, dopo la mezzanotte, Royal Club Privé era ancora aperto violando l'obbligo di chiusura imposto dal dpcm e la maggior parte dei clienti non indossava la mascherina. Sul sito web del locale la descrizione lo presenta come «circolo trasgressivo, dove nulla è obbligatorio». Tra i multati ci sono anche i clienti, o almeno coloro che non sono scappati all'arrivo delle forze dell'ordine. .
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA