Barca alla deriva: cadono in acqua. Il marito muore, salvata la moglie

Giovedì 2 Agosto 2018 di Paola Treppo
DUINO AURISINA e TRIESTE - Un uomo e una donna dispersi nel golfo di Trieste sono stati soccorsi ieri pomeriggio, mercoledì primo agosto, dalla guardia costiera di Monfalcone. Non c’è stato niente da fare per l’uomo il cui decesso è stato poi constatato dal personale sanitario intervenuto nel porticciolo di Sistiana. Erano usciti in mare con una barca a vela.

Per ragioni ancora in corso di accertamento i due si sono ritrovati in acqua, senza aver buttato l’ancora della loro barca, che è andata alla deriva, senza alcuna dotazione di sicurezza. La richiesta di soccorso, ricevuta dalla sala operativa della Capitaneria di porto di Monfalcone, che ha poi coordinato le attività, è stata lanciata grazie al pronto intervenuto di altri due diportisti che stavano transitando in zona con una barca a motore.

I due diportisti si sono accorti della presenza della donna in acqua, l’hanno recuperata e hanno lanciato la richiesta di soccorso via radio; nel frattempo lo hanno cercato nello specchio acqueo limitrofo, riuscendo a trovare il marito e a issarlo sulla loro barca.

Sul posto è intervenuto il gommone GcB44 della Capitaneria di porto di Monfalcone; il personale militare ha provveduto a trasbordare le persone soccorse e a portarle con urgenza presso il porticciolo di Sistiana, il più vicino rispetto al punto del recupero, per affidarli alle cure del personale medico nel frattempo inviato dalla cenrale Sores di Palmanova.

Dopo vari tentativi di rianimazione è stato dichiarato il decesso dell’uomo, E.G., cittadino italiano, 67 anni. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. La donna è stata invece portata presso l’ospedale di Monfalcone ed è stata dimessa in serata.
Ultimo aggiornamento: 08:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA