Banca Etruria, tutti assolti i 14 imputati: anche il padre dell'ex ministra Boschi

Banca Etruria, tutti assolti i 14 imputati: anche il padre dell'ex ministra Boschi
Banca Etruria, tutti assolti i 14 imputati: anche il padre dell'ex ministra Boschi
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 15 Giugno 2022, 12:23 - Ultimo aggiornamento: 12:30

Il giudice di Arezzo Ada Grignani ha assolto tutti i 14 imputati del processo sul filone consulenze d'oro alla ex Banca Etruria, perché il fatto non sussiste. La richiesta del pm Angela Masiello era stata di un anno (il massimo della pena) per Pierluigi Boschi, padre dell'ex ministro Maria Elena ed ex vicepresidente di Etruria, e per altri tre dirigenti cioè Luciano Nataloni, Claudia Bugno e Luigi Nannipieri. Per gli altri imputati erano state chieste condanne da 8 a 10 mesi. Ma il verdetto è di assoluzione con formula piena.

«Il mio assistito ha sempre creduto nella giustizia nella convinzione di non aver fatto mai nulla di male ed ha dovuto subire comunque questa prova», ha commentato all'Adnkronos l'avvocato romano Gildo Ursini, difensore di Pierluigi Boschi, che viene dunque assolto nel processo delle cosiddette consulenze d'oro nel crac dell'istituto di credito aretino. Con questa assoluzione, Boschi «ha chiuso tutte le pendenze legate alle vicende di Banca Etruria», ha precisato Ursini. L'avvocato ha comunicato telefonicamente a Boschi l'assoluzione. «Si è sentito naturalmente sollevato da questa sentenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA