L'autista del bus si accascia per un malore: baby eroe di 13 anni salva i compagni di scuola

Sabato 18 Dicembre 2021
L'autista del bus si accascia per un malore: baby eroe di 13 anni salva i compagni di scuola

Baby eroe ad appena 13 anni: il conducente del pulmino che stava portando a casa lui e i suoi compagni di scuola ha avuto un malore, e il giovanissimo studente ha avuto il sangue freddo e la prontezza di aiutare i compagni (compreso il fratellino) e lo stesso conducente. Come riporta il quotidiano Il Gazzettino, l'autista si è accasciato mentre era al volante del mezzo: è riuscito ad accostare ma non a spegnere l'autobus.

 

A portare in salvo i compagni di scuola ci ha pensato un ragazzo di 13 anni di Campo San Martino, nel padovano, chiedendo anche l'aiuto di un'ambulanza per soccorrere l'autista. Il tredicenne ha premuto il tasto di apertura delle porte e ha fatto scendere tutti, correndo appunto poi in una casa vicina ad avvertire il Suem.

 

La risposta del governatore Zaia

 

A raccontare con orgoglio l'episodio è il nonno, Fabio, che ha voluto spiegare l'accaduto anche al governatore Luca Zaia«Mio nipote - ha scritto - capendo la gravità della cosa ha permesso di portare l'autista al pronto soccorso con un sospetto attacco cardiaco. Si è comportato in modo esemplare dove, forse, molti adulti non avrebbero agito con la stessa prontezza. Sono un nonno orgoglioso». La risposta del Presidente del Veneto non si è fatta attendere: «Auspico che il coraggio e la determinazione dimostrati da un ragazzo di 13 anni siano di esempio, non solo per i suoi pari, ma anche per noi adulti nell'affrontare inaspettate situazioni emergenziali». 

Ultimo aggiornamento: 13:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA