Si ferma per sfamare i gatti randagi: anziano investito e ucciso dalla sua auto

Tra le ipotesi, un malfunzionamento o un errato inserimento del freno a mano

Lunedì 22 Novembre 2021
Si ferma per sfamare gatti randagi, anziano investito e ucciso dalla propria auto

Si era fermato in strada per sfamare alcuni gatti randagi. Una volta sceso dalla propria auto, però, un anziano è stato investito e ucciso dallo stesso mezzo.

 

Leggi anche > Eduardo muore di Covid a 65 anni. La scritta choc sul manifesto: «Era vaccinato con doppia dose»

 

La tragedia è avvenuta a Foligno (Perugia). L'uomo, 85 anni, aveva parcheggiato la propria auto, una Fiat Punto, su una strada in leggera salita, nei pressi della zona dei Capuccini. Lì è infatti presente una colonia felina di randagi e l'anziano aveva deciso di recarsi lì per sfamarli. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e personale del 118.

 

Da una prima ricostruzione, l'auto ha travolto l'anziano e poi si è schiantata contro un muretto. L'ipotesi è che il freno a mano non abbia funzionato o che l'85enne non lo avesse inserito bene.

Ultimo aggiornamento: 17:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA