Morto Antonio Amente: il sindaco di Melito ucciso dal Covid

Lunedì 23 Novembre 2020 di Mariano Fellico

Lutto a Melito, morto il sindaco Antonio Amente per covid. Il primo cittadino è deceduto in ospedale. Lo stesso sindaco, lo scorso 11 novembre, con un post su facebook aveva informato i cittadini di essere positivo al virus e ricoverato presso l’ospedale San Giuliano di Giugliano a causa di una crisi respiratoria. Le sue condizioni erano stabili ed era monitorato costantemente dal personale medico.

 

Poi nelle ultime ore il peggioramento che lo ha portato alla morte. Medico di professione, era stato eletto per la seconda volta nel 2017 alla carica di sindaco e nonostante la positività al covid aveva esortato i suoi concittadini ad attenersi «minuziosamente alle ordinanze e alle disposizioni in materia di Covid-19; di limitare le uscite al minimo indispensabile ed in ogni caso indossare sempre la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza».

Video

«Apprendo con dolore - ha dichiarato il sindaco metropolitano di Napoli, Luigi de Magistris - della morte di un altro amministratore della nostra Città metropolitana. Antonio Amente è stato sottratto all'affetto della sua famiglia e dei suoi cittadini. Anche a nome di tutto il consiglio Metropolitano esprimiamo il nostro cordoglio e vicinanza alla famiglia».

«La morte del caro Antonio - ha aggiunto il vice sindaco metropolitano Domenico Marrazzo - priva la nostra terra di una preziosa figura di amministratore e personalmente perdo anche un caro amico». Il primo cittadino era positivo al coronavirus ed era stato ricoverano lo scorso 9 novembre presso l'ospedale San Giuliano di Giugliano, in seguito ad una crisi respiratoria. Le sue condizioni di salute sono purtroppo peggiorate, fino al decesso avvenuto nelle ultime ore. 

Ultimo aggiornamento: 17:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA