Capodanno cinese, comincia l'anno del bufalo. L'oroscopo, parla l'esperta: «È il tempo di ricostruire»

Venerdì 12 Febbraio 2021 di Valeria Arnaldi

Nuovo anno al via. Oggi, secondo l’astrologia cinese, si apre l’anno del bufalo - o bue -  di metallo. Abbiamo chiesto a Valentina Cesari, docente presso la ScuolaTao - che da domani terrà il web-corso “Ba Zi e la carta dei quattro pilastri” - di guidarci nell’interpretazione astrale dei mesi che verranno.

 

 

 

Quali sono le caratteristiche del bue di metallo?

«Le parole chiave sono lavoro e disciplina. Il bue, come animale, è l’archetipo del lavoratore. Avanza piano, con attenzione, pianificando».

 

Come si tradurrà questo nel nuovo anno?

«L’anno scorso, quello del topo di metallo, ha dato inizio a un nuovo ciclo, all’interno di quello intero che dura sessant’anni. Ciò, come abbiamo visto, ha comportato un taglio netto con quanto c’era prima. Il bue di metallo continua quel movimento, che è ancora agli inizi. Sarà un periodo, diciamo, in cui seminare».

 

E i risultati?

«Il successo si potrà ottenere ma con lavoro e impegno. Sono sconsigliate speculazioni, meglio puntare su cose sicure, magari comprare una casa. Si possono aprire nuove attività, ma occorrerà pazienza per vedere gli esiti. Il bue però è determinato, raggiunge il suo obiettivo».

 

Come influirà il metallo?

«Ogni elemento caratterizza il modo in cui le caratteristiche dell’animale si manifestano. Il metallo, tagliente, crea uno spartiacque tra ciò che è da mantenere e ciò che è da buttare. Rende il bue più rigido e austero. Dovremo capire cosa è davvero importante per noi. Si guarderà all’essenziale, senza fronzoli».

 

Per la salute, che anno sarà?

«Salute e cura del corpo, a partire da ciò che mangiamo, rimarranno temi cardine anche quest’anno».

 

E l’amore?

«Il bue è legato ai valori tradizionali. Sarà un buon anno per matrimoni, nascite e tutto ciò che riguarda la famiglia».

 

Rimane la questione denaro.

«Questo animale è associato a una gestione oculata delle risorse. Non ci sarà sfarzo. Se ci si concederà un lusso sarà per ciò che per noi conta davvero».

 

L’anno del bue come inciderà sui vari segni?

«Ognuno, nell’astrologia cinese, ha quattro segni da indagare tra di loro e in relazione con l’animale dell’anno. In generale, segni come gallo, serpente e topo se la vedranno meglio di altri perché danno il massimo nelle difficoltà. Anche il cane andrà benissimo. La capra si troverà peggio di tutti. Drago, cavallo e tigre dovranno tenersi a freno. L’influenza del bue si farà sentire poco per coniglio e scimmia. Il maiale dovrà rinunciare al suo aspetto più festaiolo e socievole. Il bue non sarà spiazzato ma rischia di essere sarà ancora più “piantato”».

 

Questi mesi di lavoro potrebbero dare frutti già l’anno prossimo?

«Sì, sarà l’anno della tigre, che segna la primavera, la ripresa, la vita che si rinnova».

Ultimo aggiornamento: 14:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA