Treviso, esce per un giro in mountain bike: bancario trovato morto nel fosso

Giovedì 21 Aprile 2022
Malore in mtb

Stroncato da un infarto in mountain bike: cade nel fosso e muore a 52 anni. Dramma oggi pomeriggio, 21 aprile, a Vittorio Veneto (Treviso). La vittima è Andrea Tesser, impiegato di banca, sposato e del posto. A lanciare l'allarme, verso le 14 è stata una residente: la donna si è accorta del corpo esanime nel fosso di via dell'Artigliere. Il ciclista era uscto di casa in sella alla sua mountain bike avventurandosi appunto per quella strada sterrata. Poi il malore improvviso, che non gli ha lasciato scampo. L'intervento tempestivo del Suem 118 non è bastato a salvare l'impiegato. Per lui ormai non c'era più niente da fare. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri. La salma, trasportata all'obitorio dell'ospedale cittadino, è già a disposizione della famiglia. 

Una giornata nera per la Marca: in mattinata un altro cinquantenne è stato stroncato da un malore improvviso, in piazza Roma a Quinto di Treviso. Jesus Alexander Becerra Garcia, 51enne colombiano, è stramazzato al suolo dopo aver posteggiato la bici in riva al Sile, a due passi dal municipio. Anche in quel caso ad accorgersi della tragedia, poco dopo le 9, sono statri alcuni passanti che hanno subito avvertito i soccorsi. 

Ultimo aggiornamento: 20:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA