Como, trovato morto in casa da sette mesi, l'anziana madre: «Pensavo fosse andato a curarsi»

Il cadavere di Andrea Fanelli, 60 anni, trovato mummificato in mansarda. L'allarme dato dal figlio. L'uomo abitava con la madre, che credeva fosse andato via di casa

Martedì 10 Maggio 2022
Trovato morto in casa da sette mesi, l'anziana madre: «Pensavo fosse andato a curarsi»

Macabra scoperta in provincia di Como: il corpo di un 60enne, Andrea Fanelli, è stato trovato mummificato all'interno della mansarda in cui l'uomo abitava con l'anziana madre. L'allarme era stato dato dal figlio del 60enne, che non riusciva a mettersi in contatto col padre.

 

Leggi anche > Uccide moglie e figlia 16enne, il papà killer: «Non doveva succedere». Ha usato un martello e un trapano

 

È accaduto a Fino Mornasco: Andrea Fanelli è stato trovato disteso sul letto, stroncato da un malore o da un'assunzione di sostanze stupefacenti. L'uomo, con problemi di tossicodipendenza, aveva annunciato diversi mesi fa di voler farsi ricoverare in una comunità. Il figlio, che non riusciva a contattarlo, era andato a cercarlo a casa e lo ha trovato nella mansarda, al piano superiore dell'appartamento in cui il 60enne viveva con la madre. La donna, anziana e con gravi problemi di salute, non lo aveva mai cercato, convinta che il figlio fosse andato via di casa per disintossicarsi.

 

Come riporta Il Giorno, la mansarda era chiusa a chiave e, per entrare, è stato necessario che i vigili del fuoco forzassero la porta. I carabinieri hanno trovato il corpo dell'uomo, ormai mummificato e irriconoscibile. La Procura di Como ha già disposto l'autopsia, nel tentativo, non facile, di stabilire la data e la causa della morte dell'uomo. L'ultima volta in cui Andrea Fanelli era stato visto risale alla fine di settembre, poi l'uomo era letteralmente sparito, ma tutti credevano che fosse in cura da qualche parte.

Ultimo aggiornamento: 14:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA