Accoltellato all'occhio durante la rapina, il barista Francesco muore dopo 23 giorni di agonia

Venerdì 9 Ottobre 2020
Accoltellato all'occhio durante la rapina, il barista Francesco muore dopo 23 giorni di agonia

Non ce l'ha fatta Francesco Traiano, il barista accoltellato da tre rapinatori che avevano fatto irruzione nel suo bar, a Foggia. Il 38enne è morto questa mattina, dopo 23 giorni di agonia e dopo un improvviso peggioramento delle sue condizioni.

Leggi anche > Serena, giovane mamma uccisa da un ragazzo ubriaco: l'imputato patteggia tre anni e mezzo​

 

La rapina era avvenuta lo scorso 17 settembre, nel bar 'Gocce di caffè' di via Guido Dorso, a Foggia. Il 38enne titolare del bar aveva affrontato i tre rapinatori, che lo avevano aggredito a coltellate: il colpo più grave, durante la colluttazione, era stato sferrato all'altezza dell'occhio sinistro. I tre rapinatori, poi, erano fuggiti con un bottino di neanche 100 euro e non sono ancora stati identificati.

 

Dopo l'aggressione, Francesco Traiano era stato portato al Policlinico Riuniti di Foggia, dove era ricoverato in coma farmacologico nel reparto di rianimazione. Il suo quadro clinico è peggiorato improvvisamente questa mattina e il 38enne è morto poco prima delle 13 di oggi.

Ultimo aggiornamento: 18:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA