Carabinieri feriti a Bologna durante un'operazione antidroga: aggrediti da due magrebini

Due carabinieri feriti a Bologna durante un'operazione antidroga. Questa notte due carabinieri sono rimasti feriti nel corso di un'operazione che ha portato all'arresto di tre criminali, un'italiana 51enne e due magrebini, un 39enne marocchino e un 45enne tunisino. L'attività, finalizzata a disarticolare il mercato della droga bolognese, con particolare riferimento ai centri di smistamento della sostanza stupefacente nel Rione Pilastro, era iniziata attorno alle 21.30 tra via Alberto Trauzzi e via Lodovico Frati, quando due militari del nucleo operativo della compagnia Bologna Centro, hanno intercettato i tre malviventi all'interno di un condominio, mentre stavano spacciando della droga a un 46enne di Budrio che si era recato al Pilastro per rifornirsi di cocaina.

Sparatoria nel Foggiano, ucciso un carabiniere: fermato un pregiudicato

Caserta, carabiniere muore travolto dal treno mentre insegue il ladro

 


Durante il blitz, i due magrebini hanno tentato la fuga per evitare di finire in manette e così facendo hanno aggredito i due carabinieri. Nonostante le ferite, successivamente medicate dai sanitari del pronto soccorso, i due militari sono riusciti a portare a termine l'operazione, ovvero bloccare i tre malviventi, tutti residenti in quel Rione, con precedenti di polizia, e a sequestrare una decina di grammi di cocaina, circa 500 euro in contanti e una bilancina di precisione. Su disposizione della Procura di Bologna i tre sono stati condotti in carcere.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 13 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento: 13:30
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti