Isis, operazioni contro cellule terroriste: 9 arresti in Spagna e 2 in Gran Bretagna

Isis, operazioni contro cellule terroriste: 9 arresti in Spagna e 2 in Gran Bretagna
Nove persone accusate di terrorismo e di appartenenza a una cellula della jihad collegata allo Stato islamico (Isis) sono state arrestate a Melilla e Nador, in un'operazione coordinata dall'alto tribunale dell'Audiencia Nacional.



Secondo fonti del ministero dell'Interno, fra gli arrestati - 8 di nazionalità marocchina e uno spagnolo - ci sono arruolatori e combattenti della jihad in procinto di partire per la Siria o l'Iraq o di ritorno dai territori di guerra. Lo spagnolo è il presunto capo della cellula che operava fra Melilla, l'enclave spagnola in Marocco e Nador, in territorio magrebino.



Il leader della cellula un ex militare dell'esercito spagnolo, secondo fonti investigative citate dall'agenzia Efe. L'uomo, di nazionalità spagnola e originario di Melilla, era stato in Mali e in altre zone di conflitto come ''soldato'' della Jihad ed era incaricato di arruolare combattenti per l'Isis al sud dell'enclave spagnola in Marocco e a Nador, nel nordest del paese magrebino.



La polizia ha effettuato una perquisizione nella sua abitazione, nel quartiere della Canada di Hidum, non distante dalla cos√¨ detta Moschea Bianca, una delle zone pi√Ļ degradate e povere della citt√† autonoma, che dall'alba √® controllata da un imponente spiegamento di polizia.



Dalla fine del 2011, sono venti le operazioni contro i combattenti della jihad messe a segno dalla polizia spagnola, con l'arresto di 60 presunti terroristi, oltre 519 dalle stragi dell'11 marzo del 2004 a Madrid. La collaborazione fra Marocco e Spagna nella lotta al terrorismo islamico si è intensificata dall'inizio del 2014, dopo la segnalazione da parte del paese magrebino dell'esistenza di almeno 1.500-2.000 marocchini che combattono nelle file dello Stato islamico.



Due arresti in Gran Bretagna. Altre due persone sono state fermate oggi in Gran Bretagna perchè sospettate di appartenere o di dare appoggio a gruppi jihadisti. Lo ha reso noto la polizia, precisando che si tratta di due uomini di 33 e 42 anni, presi sull'autostrada M6 e attualmente in custodia a Londra. Ieri nove uomini erano stati arrestati perchè sospettati di far parte del gruppo al Muhajiron (Musulmani contro i crociati) messo al bando nel 2011.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 26 Settembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 14:39
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti