Sossio Aruta e la crisi del lavoro per il coronavirus: «Vendo la frutta al supermercato, non posso sopravvivere così»

Sabato 16 Maggio 2020
Sossio Aruta (Instagram)
Per Sossio Aruta con l’avvento del coronavirus il lavoro è diventato molto difficile. L’ex protagonista di “Uomini e donne”, continua a vendere la frutta al supermercato ma vorrebbe tornare a lavorare nel mondo del calcio come allenatore. Sossio è diventato recentemente papà di Bianca, nata dalla sua relazione con Ursula Bennardo, conosciuta sotto i riflettori del programma di Maria De Filippi.

Leggi anche > Oroscopo del weekend di Paolo Fox: le previsioni segno per segno



Il momento per lui è difficile: “Non so dove sbattere la testa, continuo a vendere la frutta al supermercato ma non posso sopravvivere così – ha fatto sapere a “Nuovo” -  Vorrei continuare a lavorare nel mondo del calcio come allenatore, ma è tutto fermo e non ho idea di quanto potrò portare avanti il mio progetto. Sono triste perché vorrei uscire insieme alla mia compagna Ursula e alla nostra figlioletta Bianca per portarla a giocare con la sabbia e a vedere il mare. Ma oggi anche le cose semplici non sono più possibili. E poi non vedo l’ora di riabbracciare i miei figli maschi: Daniel Ciro, di 13 anni, e Diego, di 12, che vivono a Cervia e che ormai non vedo da mesi”.


Il futuro non gli sembra migliore: “Le persone saranno ancora più povere e sotto controllo. (…) Sono disgustato: è un po’ come se stessimo vivendo la terza guerra mondiale ma senza armi. Per me questa è l’ennesima dimostrazione che qualcuno di molto potente sta manovrando il gioco e che noi siamo solo delle pedine…”.

Ultimo aggiornamento: 09:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA