Tom Cruise perde la testa sul set di Mission Impossible, l'audio con le minacce alla troupe a causa del Covid

Mercoledì 16 Dicembre 2020 di Silvia Natella
Tom Cruise perde la testa sul set di Mission Impossible, l'audio con le minacce alla troupe a causa del Covid

Tom Cruise ha perso la testa sul set di Mission Impossible 7 e ha urlato contro due membri della troupe rei di essere troppo vicini e di non rispettare i protocolli anti-Covid. Minacce che sono state registrate di nascosto e diffuse in rete. L'audio è stato pubblicato dal tabloid scandalistico britannico Sun. Negli ultimi mesi l'attore è stato impegnato sul set di un nuovo capitolo della saga cinematografica e alcune scene sono state girate a Roma. Secondo il Sun, è andato su tutte le furie quando ha visto due membri della troupe sedere vicini al computer.

 

Filippo Nardi e Maria Teresa Ruta: frasi sessisti e insulti choc. Il popolo del web chiede la squalifica

 

 Nel suo sfogo, Cruise ricorda che la produzione di Mission Impossible non può essere sospesa per comportamenti negligenti perché dà lavoro a tantissime persone. «Stiamo creando migliaia di posti di lavoro. Non voglio più vedere cose del genere, mai più. E se succede di nuovo siete licenziati... Ditelo pure alle persone che stanno perdendo le proprie case perché la nostra industria sta fallendo: non ci sarà cibo sulle loro tavole né potranno pagare per il college», si sente nella registrazione.

 

 

 

 

L'attore sa bene che un focolaio potrebbe rallentare ulteriormente l'uscita del film, perché la sua realizzazione era stata già interrotta a febbraio durante il lockdown da coronavirus. Le riprese erano ricominciate a settembre tra Italia, Norvegia e Inghilterra, e interrotte di nuovo a ottobre dopo che a Roma un membro della troupe era risultato positivo. Da qui la rabbia dell'interprete, che sarebbe stato registrato negli studi della Warner Bros a Leavesden, vicino a Londra, in Inghilterra.

 

Ultimo aggiornamento: 21:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA