Mondiali 2018 senza l'Italia, l'ironica amarezza di Cristiana Capotondi è quella di tutti noi

Venerdì 15 Giugno 2018
Mondiali 2018 senza l'Italia, l'ironica amarezza di Cristiana Capotondi è quella di tutti noi

Sono iniziati i Mondiali 2018 e quello che tutti pensavamo di aver accettato malvolentieri e con un certo dolore, la mancata qualificazione dell'Italia a 60 anni dall'ultima volta, torna a fare male. Molto male. A soffrire per un Mondiale senza gli azzurri c'è anche Cristiana Capotondi, attrice romana e grande appassionata di calcio, anche e soprattutto giocato.

Cristiana Capotondi debutta nella moda: festa di stile per la sua linea di borse

Alfred Gomis, unico italiano ai Mondiali: «Porto con me il tricolore, ma ho scelto il Senegal per mio padre»​

«Vendo dvd Mondiali 1982 e 2006 per grigliate estive 2018», si legge su una lavagna la cui foto è stata postata sull'account Instagram. L'attrice si sfoga così: «Nell’estate senza mondiale, quella più brutta che io ricordi, almeno non viene meno la nostra arte dell’arrangiarsi. Sto male senza mondiale». Un'amarezza ironica, quella di Cristiana Capotondi, che è un po' quella di tutti noi.
 

Grande appassionata di sport in generale, la 37enne attrice è una grande tifosa della Roma e da sempre pronta anche a scendere in campo, sia nel calcio femminile che in eventi benefici come la Partita del Cuore. Bella, ironica, altruista e calciofila: Cristiana Capotondi è la donna perfetta, ma il suo cuore appartiene a Andrea Pezzi...
 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA