Georgette Polizzi, il racconto post parto: «È stato come rivivere l’esordio della sclerosi multipla»

Georgette e il compagno Davide Tresse sono riusciti a diventare genitori grazie alla procreazione assistita

Lunedì 28 Marzo 2022
L'influencer Georgette Polizzi, neo mamma di Sole, ha raccontato ai follower come si è sentita durante il parto

Georgette Polizzi è da poco diventata mamma della piccola Sole lo scorso 21 marzo.  E poi, l'annuncio della nascita con qualche tenero scatto pubblicato sul suo profilo Instagram, che li ritrae tutti e tre insieme. Per la neo mamma, la gioia del parto arriva dopo la diagnosi di sclerosi multipla, avuta nel 2018, contro cui sta combattendo ancora oggi. A distanza di una settimana dal parto, l'ex protagonista di Temptation Island ha scelto di raccontare un momento di gioia che però, per certi versi, l'ha riportata indietro al momento della scoperta della malattia.

 

Leggi anche > Fedez, il messaggio emozionante dei bimbi di Pediatria del San Raffaele: «Con affetto... disumano»

 

Georgette e il compagno Davide Tresse sono riusciti a diventare genitori grazie alla procreazione assistita, grazie alla quale hanno stabilito anche la data del parto cesareo, il 21 marzo. Nel giorno prestabilito, l'influencer si è recata in ospedale per sottoporsi all'anestesia spinale, che le ha fatto perdere sensibilità alla parte inferiore del corpo. La stessa sensazione l'ha provata quando ha scoperto di avere la sclerosi multipla.

«All'inizio ero serena e tranquilla, ma quando la spinale ha iniziato a fare effetto ho cominciato a non sentire più le gambe - racconta Georgette su Instagram -. Ho provato la stessa sensazione di quando mi sono ammalata di sclerosi multipla. Il mio esordio al tempo mi ha preso inizialmente da sotto il senso fino alle gambe, provavo a muoverle ma non riuscivo». E proprio in quel momento, la futura mamma ha avuto un attacco di panico: «In quel momento lì mi è venuto un attacco di panico, ho iniziato a rivivere tutto, ho scordato che ero lì per partorire, la mia mente era proiettata a quel tempo, non mi stavo godendo il parto». Se i sintomi della malattia dovessero tornare dopo il parto, come potrebbe accadere, la neo mamma ha spiegato che sarà pronta ad affrontarla, più forte di prima.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA