Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fiordaliso a Pomeriggio 5, lite furiosa con il controllore del treno: «Ho pagato il biglietto ai miei Chihuahua. Avevo ragione io»

Fiordaliso a Pomeriggio 5, lite furiosa con il controllore del treno: «Ho pagato il biglietto ai miei Chihuahua. Avevo ragione io»
Fiordaliso a Pomeriggio 5, lite furiosa con il controllore del treno: «Ho pagato il biglietto ai miei Chihuahua. Avevo ragione io»
di Silvia Natella
2 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Ottobre 2019, 18:32 - Ultimo aggiornamento: 2 Aprile, 17:00

Non voleva mica la luna Fiordaliso, ma solo poter viaggiare a bordo di un treno con i suoi due Chihuahua. A Pomeriggio 5 la cantante racconta la sua disavventura di qualche settimana fa, quando ha dovuto pagare il biglietto anche per i suoi cani e ha avuto un duro litigio con il controllore. Fiordaliso, che non era riuscita a trattenere la rabbia sfogandola sui social, ha spiegato nel salotto di Barbara D'Urso di aver pagato 14 euro per sé e altri 34,50 per i suoi compagni di viaggio a quattro zampe.

Leggi anche > Muore sbranato da 2 cani da difesa nel giardino della cognata: grave la moglie 

«È colpa mia perché i social sono come una sorta di diario segreto, ma avevo ragione e i soldi mi sono stati restituiti insieme alle scuse. I cani di piccola taglia come i miei non pagano e ci sono persone che non sanno fare il loro lavoro», spiega Fiordaliso. 

Ne segue una polemica sul viaggio in treno in compagnia di piccoli e grandi animali. Tra gli ospiti anche un barboncino che su Instagram conta 20mila followers. «Lucrezia è una modella e influencer», dice la proprietaria. «I cani vanno trattati da cani, questo è maltrattamento», dicono in studio gli opinionisti. Il suo caso ricorda Matilde Ferragni, la cagnolina di Chiara e tanti altri animali che vivono una vita "extralusso" insieme ai loro genitori celebri. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA