Fabrizio Corona contro Sangiovanni: «Mi dispiace ragazzo che si veste di rosa ma sei un prodotto commerciale»

Martedì 7 Settembre 2021 di Redazione Gossip Leggo
Sangiovanni, Fabrizio Corona all'attacco: «Mi dispiace ragazzo che si veste di rosa ma sei un prodotto commerciale»

Fabrizio Corona interviene su Sangiovanni e Giulia Stabile criticando lo sfogo del cantante sui social. Nei giorni scorsi l'autore di Malibù si era lamentato dell'eccessiva attenzione mediatica sulla sua relazione con la ballerina conosciuta ad Amici e sull'importanza data al gossip. L'ex re dei paparazzi ha voluto dire la sua sulla vicenda e si è contraddistinto per il suo essere senza filtri.

 

Leggi anche > Grande Fratello Vip, svelati i nomi e i volti dei 22 nuovi concorrenti: ecco tutto il cast

 

Sangiovanni, l'attacco di Fabrizio Corona

Come riporta il sito Tuttosulgossip.it. Fabrizio Corona, attraverso il proprio profilo social, si è scagliato contro il cantante: «Dal momento che sei arrivato in finale, racconti in tutti i modi e possibilità la tua storia d’amore senza la quale oggi non saresti un artista. Se fossi stato un artista, non avresti scelto la strada più semplice per arrivare alla fama, alla popolarità e a milioni di follower. Mi dispiace per te, giovane, carino e talentuoso ragazzo che si veste di rosa… Tu per ora sei solo un prodotto commerciale della televisione popolare».

 

 

Sangiovanni, lo sfogo

Sangiovanni, nel suo sfogo aveva detto: «Parliamo del discorso Giulia. Io e Giulia inconsciamente abbiamo vissuto dentro a quel programma insieme, vicini. Abbiamo iniziato a provare un sentimento inconsciamente, nel senso che non ci saremmo mai aspettati quello che è venuto dopo, abbiamo vissuto insieme io facevo del bene a lei e lei a me. Ma Giulia è una ballerina e Sangiovanni è un cantante. Io non sono il fidanzato di Giulia e Giulia non è la fidanzata di Sangiovanni, non perché non lo siamo realmente eh, ma perché prima di tutto siamo due artisti. Vedo che voi, invece di stare attaccati alla musica, alla danza e all’arte e l’umanità delle persone, siete attaccati sempre a questo ca**o di gossip infinito. E perché mi chiedo? Perché sprecate il vostro tempo e non vi appassionate alla musica o alla danza? Perché parlate di non esistono e perché non pensate che io e lei abbiamo una nostra privacy? È vero che siamo stati in TV e molti di voi ci seguivano tutti i giorni. Siamo due ragazzi normali e come tutti voi abbiamo il diritto di vivere la nostra intimità. Noi siamo due artisti, lei balla e io canto, tutto il resto è la nostra vita privata. Noi non siamo parte di gossip, non facciamo l’influencer come lavoro e non esponiamo la nostra vita privata, se non nella nostra arte. Se volete sapere così tanto, aspettate la nostra arte, la mia musica e la sua danza. Basta voler sempre intromettersi, insistere e invadere la privacy degli altri pensando di sapere cose che in realtà non sapete. Nessuno vi infastidisce, perché voi dovete farlo con gli altri?»

© RIPRODUZIONE RISERVATA