Britney Spears deposita la richiesta di rimuovere il padre dalla conservatorship

Martedì 27 Luglio 2021
E' ancora guerra fra Britney Spears e suo padre

Il caso Spears sembra evolversi di settimana in settimana. La popstar ha depositato la richiesta ufficiale al fine di rimuovere il genitore, James “Jamie” Spears, dalla conservatorship. L'ha fatto tramite il suo nuovo legale, Mathew S. Rosengart, e, inoltre, chiede che venga nominato il commercialista Jason Rubin per gestire i suoi interessi finanziari.

 

Leggi anche Il pranzo è servito, telefonata inaspettata in diretta. Flavio Insinna commosso: «Ho un mancamento...»

 

Da sempre nell'occhio del mirino del gossip, nelle ultime settimane la popstar Britney Spears ha reso pubblico il percorso legale per allontanare il padre che ha il pieno controllo dei suoi beni.

Il documento di 127 pagine specifica che, se Britney Spears è in grado di scegliere il proprio legale (come di fatto è stata), allora si trova anche nelle condizioni di poter scegliere a chi fare gestire la conservatorship.

Il nuovo avvocato ha aggiunto che il padre James “Jamie” Spears avrebbe "dissipato" parte del patrimonio della figlia, scrivendo della "possibile cattiva condotta di Mr. Spears" e sollevando domande rilevanti sui conflitti di interesse e all'abuso dell'istituto della tutela. In particolare, una parte della fortuna della cantante sarebbe andata in fumo, partendo dai 16mila dollari che il padre percepisce ogni mese come compenso per la sua carica di tutore.

Come riporta Variety, il documento sottolinea che il patrimonio netto di Britney Spears è "incredibilmente basso" se si pensa ai quattro album pubblicati e ai tour che si sono tenuti dal 2008, anno in cui è incominciata l'amministrazione dei beni dell'artista da parte del padre.

Gli avvocati di Jamie Spears hanno negato tutte le accuse. 

Ultimamente il patrimonio di Britney Spears - che si stima sia di 60 milioni di dollari circa - è stato gestito assieme al Bessemer Trust, che tuttavia ha richiesto di essere rimosso da quel ruolo a seguito della scioccante testimonianza in tribunale dell'artista e di tutto il dibattito attorno alla questione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA