Anna Tatangelo, il papà Dante vittima di un furto: «Rubato il furgone del lavoro». Poi il lieto fine

Dante Tatangelo è stato vittima di un furto avvenuto nell'attività di famiglia

Anna Tatangelo, il papà Dante vittima di un furto: «Rubato il furgone del lavoro». Poi il lieto fine
Anna Tatangelo, il papà Dante vittima di un furto: «Rubato il furgone del lavoro». Poi il lieto fine
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Giugno 2022, 14:15 - Ultimo aggiornamento: 16 Giugno, 15:49

Il papà di Anna Tatangelo è stata vittima di un furto proprio nella sua attività, a Sora. Secondo quanto riportato dall'Agi i ladri hanno forzato l'ingresso dell'azienda del papà Dante e gli hanno rubato il furgoncino della ciambelleria. Grazie alle indagini dei carabinieri il mezzo è stato ritrovato poche ore dopo parcheggiato sul ciglio della strada a qualche chilometri di distanza dall'azienda, in zona Romana Selva.

Leggi anche > Cremonini, performer vero: a Milano trascina i 56mila fan al concerto di San Siro

Il mezzo, che non ha subito alcun danno, è fondamentale per l'attività dei Tatangelo che si spostano per vendere i loro prodotti nei vari mercati settimanali del territorio. Prodotto tipico venduto è proprio la ciambella sorana, prodotta nella provincia di Frosinone. In diverse occasioni anche Anna ha parlato dell'attività della famiglia con orgoglio visto he portano avanti una tradizione che ha le sue radici nel Medioevo. «Il nostro prodotto ha ricevuto anche il riconoscimento Deco (denominazione comunale d’origine», aveva dichiarato in un'intervista il padre della Tatangelo, spiegando di realizzarne anche alcune in occasione delle cerimonie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA