Melania Trump divorzia da Donald? «Il gossip impazza ma è tutto un bluff: ecco perché»

Martedì 17 Novembre 2020
Melania Trump divorzia da Donald? Il gossip impazza ma è tutto un bluff: ecco perché

Melania Trump vuole davvero il divorzio da Donald? Il gossip impazza ma sembra più il frutto di speculazioni gratuite piuttosto che di informazioni attendibili. Due fonti della sua ristretta cerchia hanno riferito al Washington Post che la first lady «non ha mostrato alcun segnale» di voler lasciare il marito. A scriverlo è la giornalista Mary Jordan, autrice di una lunga biografia di Melania Trumo che oggi appare scettica sulle numerose voci di una rottura.

LEGGI ANCHE Biden Economy, ecco piano post Covid per ripresa

Altre due persone che ben conoscono la coppia presidenziale condividono questo scetticismo. «Non penso che Melania lascerà Donald. È sua complice volontaria e ha proprie convinzioni. Quei due si meritano a vicenda», dice Michael Cohen, l'ex avvocato di Trump, ora agli arresti domiciliari per frode fiscale e violazioni finanziarie durante la campagna elettorale del 2016.

 

 

Stephanie Winston Wolkoff, ex amica e collaboratrice di Melania, autrice di un libro critico della first lady, afferma che il presidente e la moglie sono stati sempre in sintonia malgrado gli apparenti screzi. «Fa parte dello show - spiega - lei è sempre stata tranquilla. Lui è quello rumoroso. lei quella soft, lui fa il duro. È un gioco delle parti. È parte del rapporto e lo fa funzionare».

 

Nei quattro anni della presidenza sono girate più volte voci di freddezza fra Melania e Donald, una coppia apparentemente molto meno affiatata di quelle dei Bush, i Biden e gli Obama. «Mai con nessuna first lady» vi sono state così tante teorie complottiste dice Myra Gutin, autrice di un saggio sulle mogli dei presidenti americani. Ma se a volte Melania appare distante, rifiuta la mano di Donald, va anche detto che nell'ultima fase della campagna elettorale lo ha sostenuto a spada tratta nei comizi. Secondo la Jordan, le dicerie sul divorzio sono proiezioni, fantasie in linea con le aspettative di una sonora sconfitta di Trump alle elezioni. Sconfitta che c'è stata, ma non così enorme. Molti americani che detestano Trump, immaginano che la moglie faccia altrettanto. «Forse - conclude - Melania è simile all'America: una gran parte di lei ammira Donald, anche se l'altra è inorridita da lui».

Chi crede alle voci sul divorzio

Il gossip di un divorzio alle porte circola ormai diffusamente, con tanto di cifra di 50 milioni che la first lady potrebbe ottenere. Ma per sapere se è tutto vero bisognerà aspettare la fine del mandato presidenziale, il 20 gennaio. Secondo Omarosa Manigault Newman, ex consigliera di Trump, il presidente «è un uomo vendicativo» e se Melania dovesse imporgli questa «umiliazione» mentre lui è ancora in carica «troverebbe un modo di punirla», riferisce il tabloid britannico Express. Per questo, sostiene la Newman, «Melania conta i minuti in attesa che lui non sia più in carica e lei possa divorziare».

La portavoce di Melania, Stephanie Grisham, ha già liquidato questa estate come spazzatura «Unhinged» (squilibrato) il libro verità della Newman sull'amministrazione Trump. Ma Omarosa, che conosce i Trump da 17 anni, ha recentemente rincarato la dose, confidando a Itv che il matrimonio del presidente «è molto strano», «qualche volta si piacciono, ma altre lei prova repulsione verso di lui». Vere o meno, le voci di imminente divorzio sono state rilanciate l'11 novembre, giorno dei veterani, dalle immagini di Melania che entrava al cimitero di Arlington a braccetto con un militare, mentre Donald procedeva da solo. In questi 4 anni, Melania è sempre rimasta un enigma e più volte sono stati notati suoi gesti di rifiuto mentre lui cercava di prenderla per mano in occasioni pubbliche, o sue smorfie mentre parlava il marito.

Secondo The Sun, Melania potrebbe ottenere fino a 50 milioni di dollari in caso di divorzio, ma la cifra dipenderà anche dalla custodia del figlio 14enne Barron. Custodia che la first lady dovrebbe comunque facilmente ottenere. Trump ha già divorziato due volte.

Le due ex mogli di Trump

La prima moglie Ivana ha ricevuto 14 milioni, una magione nel Connecticut, un appartamento a New York e un'accesso l'anno alla residenza di Mar-a-Lago. I due sono stati sposati dal 1977 al 1992 e hanno avuto tre figli.

La seconda moglie Marla Maples ha invece ricevuto solo due milioni di dollari, dopo un matrimonio durato dal 1993 al 1999 e una figlia. In entrambi i casi, le mogli hanno contestato in tribunali gli accordi prematrimoniali. Melania avrebbe invece già provveduto a rinegoziare il suo. Secondo la giornalista del Washington post Mary Jordan, che ha scritto un libro sulla first lady, Melania è rimasta a New York nei primi mesi della presidenza per poter premere sul marito e ottenere un miglior accordo, con garanzie sul futuro del figlio Barron nelle aziende di famiglia. È comunque plausibile che, in caso di divorzio, Trump imponga all'ex moglie una clausola di riservatezza perché non racconti ai media quanto avvenuto nei loro quindici anni di matrimonio.

Ultimo aggiornamento: 19:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA