Marco Columbro: «Casa mia venduta a Berlusconi? Non ne parlo. In un'altra vita ero cavaliere templare»

Marco Columbro: «Casa mia venduta a Berlusconi? Non ne parlo. In un'altra vita ero cavaliere templare»
Nella giornata di ieri si è parlato molto di Marco Columbro, dopo la rivelazione del quotidiano Il Tempo (ne abbiamo parlato anche noi su Leggo.it qui) su Silvio Berlusconi che ha comprato la sua casa per aiutarlo in un periodo di difficoltà economica: lo stesso Columbro è stato intervistato dal Corriere della Sera, e ha voluto specificare alcuni aspetti mal descritti precedentemente.

Marco Columbro in difficoltà, Berlusconi per aiutarlo compra la sua villa a tre piani

A partire proprio dalle sue difficoltà economiche: «Io con problemi di soldi? Aprire la bocca è facile, connettere bocca e cervello è più difficile», ha detto Columbro. «Perché ha comprato casa mia? Non ne voglio parlare, posso solo dire che vivo nella villa dirimpetto ad Alba Parietti, e che Berlusconi è la persona più generosa che conosca - le sue parole - Ero un giorno sì e uno no a casa sua coi girati di Paperissima, Scherzi a parte, Caro maestro: li faceva vedere ai figli e ai camerieri, se si divertivano era la prova che sarebbero piaciuti al pubblico».



Lontano dalla tv, Columbro si è dedicato ad altro: «una locanda in Toscana, con 18 ettari di bosco e ospiti affascinati dal silenzio. L’anno scorso non si è presentato il cuoco e per un mese e mezzo ho cucinato io». E poi un libro sulla sua ricerca spirituale: l’ex conduttore afferma anche di essersi reincarnato, e di aver visto «due vite precedenti in ipnosi regressiva. Sono stato un cavaliere templare diventato monaco benedettino, e in un’altra vita un medico».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 7 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento: 18:03
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti