«Se vai al Grande Fratello Vip perdi una figlia». La confessione di Attilio Romita: «Non mi parla più»

«Se vai al Grande Fratello Vip perdi una figlia». La confessione di Attilio Romita: «Non mi parla più»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Ottobre 2022, 20:52

«Se vai al Grande Fratello Vip, perdi una figlia». È quello che avrebbe detto al padre la figlia di Attilio Romita, attualmente nella casa del Gf dopo una vita in tv prima come volto del tg1 e poi come responsabile dell'edizione pugliese del TgR. Una carriera da giornalista sulla cresta dell'onda, poi l'esperienza al Grande Fratello. Attilio Romita è uno dei concorrenti che più sta facendo parlare di sé nella casa. Nella notte, però, un colloquio privato con un altro concorrente e l'amara confessione sul rapporto con la figlia.

«Ha 26 anni, è una ragazza quadrata»

Il racconto, andato in onda su Mediaset Extra: «Mia figlia ha 26 anni e non mi parla più da quando sono qui. È una ragazza quadrata. Mi ha detto: quel programma non è in linea con la tua storia, se vai là perdi una figlia. Quindi adesso quando uscirò da qui dovrò andare a riprendermela. E se esco con ste scenette, non va bene. Mia figlia quando ha sentito Sara Manfuso dire: "che schifo, è indegno", avrà pensato "papà, dov'è finito?"».

Chi è Attilio Romita

Nato e cresciuto a Bari, Romita è stato per anni un volto della Rai. Giornalista professionista, nato nel 1953 nel capoluogo di Regione, ha frequentato il liceo classico in città e poi si è laureato in Giurisprudenza. Ha iniziato a lavorare a TeleBari, poi l'arrivo in Rai, quando nel 1995 approda al Tg2. Dal 2003 è stato anche il volto del Tg1, conducendo prima l'edizione di pranzo e poi quella di cena. Ha condotto "Verdetto finale" con Veronica Maya, dal 2013 è stato caporedattore del Tgr per l'edizione pugliese. Volto noto del tg, quando è entrato nella casa del Grande Fratello ha detto, scherzando: "Finalmente potete vedere un mezzobusto intero". Si dice vanitoso, e ex seduttore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA