Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Frosinone. Carabinieri:
meno reati e più denunce.
Celebrato il 205° Anniversario della Fondazione

foto
Mercoledì 5 Giugno 2019, 17:17 - Ultimo aggiornamento: 17:48
Celebrato stamattina alla Villa Comunale di Frosinone il 205° Anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Schierati, sotto la direzione del comandante provinciale, il colonnello Fabio Cagnazzo, rappresentanze dei carabinieri delle sei Compagnie e delle cinquantacinque stazioni. Settecento uomini a presidio della legalità in Ciociaria.
La cerimonia si è aperta con la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il Comandante Provinciale, Colonnello Fabio Cagnazzo, ha salutato le autorità civili, religiose e militari presenti, gli Ufficiali, Marescialli, Brigadieri, Appuntati e Carabinieri ed i loro familiari, i delegati degli Organi della Rappresentanza militare, nonché i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Carabinieri.
Il Colonnello Cagnazzo ha, poi, sottolineato il bilancio fortemente positivo dell’attività operativa, che conferma il l’impegno del Comando Provinciale a contrastare i fenomeni criminosi che incidono sulla sicurezza. Sono stati resi noti i dati relativi ai primi 5 mesi del 2019 nell’ambito della Provincia di Frosinone ed è stato evidenziato in linea generale una flessione dei delitti denunciati. Ben 3976 a fronte di 4244 dello stesso periodo del 2018 (-6%), trend confermato anche per ciò che riguarda i furti (-10%), le estorsioni (-4%), le lesioni dolose (-18%) così come le rapine (-11%). Pur in presenza di una flessione della delittuosità nel periodo in esame, l’azione di contrasto evidenzia un bilancio fortemente positivo con ben 204 persone arrestate  e 1.242  denunciate in stato di libertà. Nel corso del 2018  sono state arrestate 622 persone e denunciate 3859. Notevole è stato il contributo fornito anche dal Comando Gruppo Carabinieri Forestali di Frosinone che, nel corso del periodo gennaio - maggio 2019, ha denunciato 145 persone (+1%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, eseguito 31 sequestri penali (+51%), elevato sanzioni amministrative per un totale di € 181.488,51 (+35%) , eseguito 9 sequestri amministrativi (+66%). Il Comandante Provinciale ha, infine, evidenziato la costante sinergia condivisa  con le altre Forze di Polizia grazie al prezioso ed instancabile indirizzo del Prefetto Ignazio Portelli e in particolare i rapporti di fattiva collaborazione con il Questore, Dott. Leonardo Biagioli e con il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Alessandro Gallozzi. Dal punto di vista investigativo di fondamentale importanza è stata la piena sintonia con le Procure della Repubblica di Frosinone e di Cassino.

Sono stati consegnati gli attestati di merito ai diversi militari.
Medaglia di Bronzo rilasciata dalla Fondazione Carnegie per atti di eroismo consegnata dal Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli all’appuntato scelto Mario De Bellis in servizio presso la sezione radiomobile della compagnia di cassino.

Encomio semplice del Comandante interregionale consegnato dal prefetto di Frosinone Ignazio portelli al colonnello Fabio Cagnazzo a capitano Tamara Nicolai a luogotenente Salvatore Strusciolo,  rispettivamente comandante provinciale dei Carabinieri comandante della compagnia Carabinieri di Pontecorvo e addetto al nucleo investigativo del comando provinciale di Frosinone.

Encomio semplice del comandante di Legione consegnato dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone il dottor Giuseppe De Falco al Maresciallo capo Santo De Rosa al vice brigadiere Domenico Di Fazio all'appuntato scelto Adriano Zenga appuntato scelto Luca Trotta rispettivamente comandante addetti alla stazione Carabinieri di Acquafondata.

Encomio semplice del comandante di Legione consegnato dal sostituto procuratore presso il Tribunale di Cassino dottoressa Valentina Maisto al luogotenente Gennaro Salato al Maresciallo capo Fabrizio Di Pofi, al Brigadiere capo Antonio Michele Auciello in servizio presso la sezione operativa della compagnia di Cassino, al Maresciallo ordinario  Nicondro Rampone della stazione Carabinieri di Sant'Elia Fiumerapido, alla appuntato scelto Daniele Rizzo addetto alla stazione Carabinieri di Cervaro.


Elogio del Comandante della Operation Inherent Resolve – Prima Parthica – Iraq, Colonnello Nicola Mangialavori Consegnato dal Questore di Frosinone Leonardo Biagioli, al comandante della stazione carabinieri di Sora il luogotenente Domenico Caramanica.
© RIPRODUZIONE RISERVATA