Salento, tornano le feste patronali: sì a San Pietro e Paolo a Galatina e a Santa Domenica a Scorrano

Martedì 15 Giugno 2021
foto

Svolta per le feste patronali nel Salento. Si faranno San Pietro e Paolo a Galatina e Santa Domenica a Scorrano, la capitale delle luminarie. Punto interrogativo per Sant'Oronzo a Lecce.

Galatina

Un “mercatino della tradizione popolare” per festeggiare i Santi Patroni della città. Cresce l’attesa per la festa, in forma ridotta, in onore dei Santi Pietro e Paolo protettori di Galatina che si terrà nei giorni 28, 29 e 30 giugno. La cautela relativa alla diffusione del Covid 19 impone un profilo di prevenzione all’affollamento. L’amministrazione ha previsto un mercatino finalizzato alla vendita dei prodotti tradizionalmente legati alla festa patronale, dolciumi e prodotti tipici. Gli operatori verranno dislocati tra piazza Alighieri e corso Principe di Piemonte. 

Scorrano

Festa anche a Scorrano, la capitale delle luminarie, che il 5 e 6 luglio festeggerà Santa Domenica. I commissari prefettizi hanno deliberato, nei giorni scorsi, i due giorni di festa in onore della santa patrona con festeggiamenti civili. L’idea è di tornare alle origini con il centro storico di Scorrano acceso con addobbi di luminarie. Non mancherà la banda e la cassarmonica in piazza Vittorio Emanuele con un massimo di 100 posti a sedere. Riguardo ai fuochi d’artificio si prevedono due batterie, di cui una durante l’uscita della santa dalla chiesa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA