Russia e Ucraina, si combatte da due mesi. Mosca evoca la «terza guerra mondiale»

Martedì 26 Aprile 2022
foto

Il governo tedesco autorizza l'invio di carri armati in Ucraina. Lo dice una fonte del governo proprio nelle ore in cui il ministro degli Esteri russo Lavrov parla di un'escalation del conflitto che potrebbe sfociare in una terza guerra mondiale. Un'ipotesi questa che la Cina dice di voler scongiurare a tutti i costi lanciando un nuovo appello per la pace. A Kiev verranno inviati carri armati del tipo 'Cheetah', usati per la difesa antiaerea. E si tratta di un importante punto di svolta nella politica di Berlino che sinora era stata sempre improntata alla prudenza.

I dettagli della consegna, compreso il numero dei mezzi che verranno mandati, saranno resi noti in giornata dalla ministra della Difesa, Christine Lambrecht, che parlerà dalla base militare americana di Ramstein. Intanto, 474 civili, di cui 69 bambini, sarebbero stati evacuati da Mariupol nelle ultime 24 ore, assicura il quartier generale della difesa territoriale, ripreso da Interfax, e sarebbero stati portati a Bezymenne, nel distretto di Novoazovsk. Nel complesso, dal 5 marzo a oggi, 23.461 civili sono stati fatti uscire dalla città del Donetsk più colpita dai bombardamenti. Anche il governatore del Lugansk, Sergey Gaidai, lancia un nuovo appello agli abitanti «a fuggire non appena si presenti la possibilità» e indica, su Telegram, 5 località da dove sarà tentata l'evacuazione: Severodonetsk, Lysychansk, Rubizhne, Popasna, Gorskoye. Ma il conflitto in Ucraina diventa sempre più grave sia da un punto di vista politico, sia sul fronte bellico. Il presidente della Duma, Vyacheslav Volodin, scrive ancora su Telegram che l'Ucraina dovrebbe essere riconosciuta «come uno Stato terrorista e il presidente Volodymyr Zelensky dovrebbe esserne ritenuto responsabile».

«Dopo aver scatenato una guerra contro il proprio stesso popolo, Kiev sta ora prendendo di mira civili di altri paesi», spiega Volodin, intrepretando questo fatto come conseguenza del sostegno all'ideologia neo-nazista. «L'Ucraina deve essere riconosciuta come Stato terrorista e Zelensky dovrebbe esserne considerato responsabile» scrive sottolineando che quelli che sono colpevoli di complottare per «l'uccisione di giornalisti russi dovrebbero essere uccisi».

 

Ultimo aggiornamento: 11:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA