Giustizia, inizia la Fase 2: termoscanner, divieti e precauzioni per riprendere i processi

Via alla ripresa dell’attività giudiziaria. Già da ieri mattina presenti i volontari della Croce Rossa con le pistole termolaser agli ingressi dei palazzi di Giustizia di viale Michele De Pietro e di via Brenta. E la giornata è stata contrassegnata dalla corsa contro il tempo per fare in modo che a partire da oggi siano chiari ed evidenti tutti i dispositivi e le linee guida organizzative che limitano presenze e spostamenti. Tutto all’insegna delle attività strettamente necessarie, per non correre il rischio che un processo o le attività di cancelleria creino le condizioni per favorire la diffusione del contagio da coronavirus.