Genzano, caos al drive in della Rsa Covid: auto in coda per ore tra liti e malori

Venerdì 9 Ottobre 2020
foto

Traffico in tilt, tra liti e malori, in via Achille Grandi a Genzano. La fila di auto scende dal centro del paese verso la Rsa Covid dove le persone vanno a fare il tampone al drive- in. Un serpentone che arriva a misurare oltre un chilometro, fino davanti alla caserma dei carabinieri. Un caos che dura da giorni e sembra non avere fine.  

Video

Alcuni commercianti della zona, in questi giorni hanno dimezzato il personale, mandando a casa diversi dipendenti, perché con la strada chiusa a salire dai paesi vicini, e dalla Nettunense, si lavora molto meno.  «La Asl Roma 6 non ha preso ancora nessun provvedimento, tutto è lasciato nelle mani della polizia locale di Genzano che da intere settimane deve dedicarsi interamente a questo disordine, con le pattuglie intente a dirimere il traffico e dare indicazioni ai cittadini e agli automobilisti », dice Cristian Di Veronica, consigliere comunale, che lavora in zona. 

Ieri in mattinata si sono verificati malori in auto per le attese e anche alcune ambulanze del 118 hanno avuto grossi problemi a salire da Cecchina, Vallericcia e dalla Nettunense, per via della fila della auto in attesa dalla parte opposta. «Stamattina - dice un commerciante della zona che gestisce un bar da oltre 30 anni -, c'è stato anche il sopralluogo del nuovo sindaco Zoccolotti, ci auguriamo che prenda una decisione risolutiva e convinca la Asl Roma 6 a trovare delle soluzioni diverse.  Capisco la situazione e che si debbano fare i tamponi. Ma almeno aprissero i cancelli dell'ex ospedale, e le auto in attesa le facessero aspettare all'interno, gli spazi ci sono ed anche molto ampi».

Una donna in fila da diverse ore sotto il sole con due bambini piccoli a bordo ha detto : «Ma come si fa' a dare appuntamento a 300 persone tutti allo stesso orario, alle 9, provenienti da oltre 20 comuni dei Castelli, famiglie con bambini in auto, persone anziane, tutte in mezzo alla strada alla vista di tutti, senza nessun non c'è nessun rispetto per la dignità e la privacy di nessuno».

Poco fa' ancora interventi della polizia locale per princìpi di liti tra automobilisti in fila, e altri che volevano passare per forza e che non sapevano dove dirigersi, visto la mancanza di indicazioni stradali. Soppresse anche le fermate del bus Cotral in direzione Genzano, Albano e Velletri, enormi disagi al vicino liceo Vailati che ospita circa 800 studenti da tutti i Castelli e Litorale.

Ancora nessuna decisione da parte della direzione della Asl Roma 6 per risolvere in maniera diversa il problema di ordine pubblico venutosi a creare, nonostante anche le segnalazioni del sindaco Zoccolotti alla dirigenza sanitaria della Rsa Covid di via Grandi presso l'ex ospedale. Dove ci sono anche i reparti Rsa Covid, con molti ricoverati, il laboratorio analisi e gli ambulatori per i test sierologici e antigenici. (Foto e Video Luciano Sciurba)

Ultimo aggiornamento: 13:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche