Raid in autogrill: tifosi di basket aggredditi con mazze e spranghe e rapinati

Raid in autogrill: tifosi di basket aggredditi con mazze e spranghe e rapinati
2 Minuti di Lettura
Lunedì 31 Gennaio 2022, 13:58 - Ultimo aggiornamento: 14:01

Accerchiati all'improvviso. Poi minacciati con mazze e spranghe e infine rapinati. La brutale aggressione nella serata di ieri ai danni dei tifosi di una squadra di basket - la Cestistica San Severo di San Severo in provincia di Foggia - che rientravano da una trasferta a Roma dove la squadra era stata impegnata in una partita di campionato.

La denuncia su Facebook: «Aggrediti dagli ultras del Taranto»

 A denunciare l'accaduto sui social è stato Matteo Piccoli, giocatore della Cestistica San Severo, il quale ha assistito in prima persona all'aggressione. "A nome della squadra riporto, con stupore e dispiacere, quanto è appena accaduto - ha scritto sul suo profilo Facebook - Un atto vile ha colpito i nostri Ultrà, in autogrill, di ritorno da Roma: sono stati accerchiati, minacciati e rapinati con mazze e bastoni, di tutto quello che avevano, dagli Ultra del Taranto Calcio. Spaventatissimi hanno visto sparire davanti ai loro occhi portafogli, telefoni, bandiere, tamburi e sciarpe. Un avvenimento folle, codardo e senza senso. Siamo vicini ai nostri tifosi per quanto accaduto.  Lo sport è un'altra cosa, questa è ignorante criminalità e fa schifo».

Il sindaco di San Severo: «Soggetti che non meritano di accedere a manifestazioni sportive»

Sulla vicenda, da registrare anche una nota di Francesco Miglio, sindaco di San Severo: ”Ho appena avuto notizia di un’aggressione subita dagli Ultras della nostra Cestistica Città di San Severo. Di ritorno dalla partita, in autogrill i ragazzi sono stati accerchiati dai tifosi del Taranto Calcio e derubati di tutto. La mia solidarietà ai nostri tifosi, da sportivo ed appassionato di basket sento di esprimere ferma condanna per questi comportamenti, che nulla hanno a che fare con la passione sportiva. Personalmente, penso che soggetti così non dovrebbero poter accedere ad alcuna manifestazione sportiva. Ai ragazzi l’abbraccio mio e della nostra comunità. Forza neri, forza San Severo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA