Testa d'agnello e lumini sulla porta: intimidazione a un imprenditore

Giovedì 17 Dicembre 2020

Tre lumini di cera accesi e una testa di agnello sono stati fatti ritrovare la scorsa notte davanti all'abitazione di un imprenditore 45enne di Manfredonia (Foggia), titolare di una ditta di costruzioni. L'imprenditore abita in una zona semicentrale del comune foggiano. Sul posto, allertati dalla vittima dell'intimidazione, sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le indagini. A quanto si apprende, il movente sarebbe riconducibile all'attività dell'imprenditore. Al vaglio degli investigatori anche il filmato delle telecamere di videosorveglianza della zona

© RIPRODUZIONE RISERVATA